11 Luglio

0
229
Formazione in Marketing per Psicologi

11 luglio 1939 – nasce Guglielmo Gulotta

guglielmo-gulottaA Milano, l’11 luglio 1939 nasce Guglielmo Gulotta: Avvocato e Psicologo italiano.

Il contributo scientifico principale di Guglielmo Gulotta consiste nell’aver ridato slancio, alla fine degli anni settanta del secolo scorso, all’antica tradizione italiana nel campo della psicologia giuridica.

Gulotta ancora giovane avvocato penalista aveva cominciato ad interessarsi dei possibili collegamenti tra diritto e psicologia e con il passare del tempo sviluppò una metodologia di lavoro che di lì a poco avrebbe reso evidente sia la sovrapposizione tra queste due aree del comportamento umano sia i limiti e i rischi di un’applicazione diretta ed ingenua della psicologia al mondo giuridico.

Gli interessi scientifici principali riguardano da un lato le situazioni forensi e giuridiche in cui più spesso la psicologia entra in gioco: imputabilità, testimonianza, vittimologia, investigazione; dall’altro lato la visione del processo come un campo di indagine esplorabile con gli strumenti concettuali della psicologia sociale.

linea

11 luglio 1943 – nasce Howard Gardner

howard-gardnerA Scranton, l’11 luglio 1943 nasce Howard Gardner: Psicologo e Docente statunitense di origine ebraica.

Professore presso la Harvard University nel Massachusetts, ha acquisito celebrità nella comunità scientifica grazie alla sua teoria sulle intelligenze multiple.

La sua proposta consiste nel considerare priva di fondamento la vecchia concezione di intelligenza come un fattore unitario misurabile tramite il Quoziente d’intelligenza (Q.I.), e sostituirla con una definizione più dinamica, articolata in sottofattori differenziati.

È attualmente considerato uno dei più importanti esponenti dei cosiddetti teorici dell’intelligenza fattorialista, o S, contrapposti ai globalisti, o G.

È noto anche per aver scritto alcuni importanti testi di psicologia dell’educazione e per aver elaborato la più importante storia classica della nascita della scienza cognitiva, The Mind’s New Science (1983).
Per le sue ricerche ha ottenuto vari riconoscimenti e lauree ad honorem.

Essere creativi significa in primo luogo fare qualcosa di insolito… D’altra parte, per quanto insolita, l’idea deve essere abbastanza logica perché la gente possa prenderla sul serio
Howard Gardner


E tu... cosa ne pensi?