12 Maggio

0
296
Formazione in Marketing per Psicologi

12 maggio 1888 – nasce Theodor Reik

theodor-reikA Vienna, il 12 maggio 1888 nasce Theodor Reik: Psicoanalista austriaco, seguace e stretto collaboratore di Sigmund Freud.

È noto soprattutto per la causa giudiziaria che lo vide coinvolto per il presunto esercizio abusivo della professione medica, dato che era laureato in filosofia.
In sua difesa intervenne lo stesso Freud che, con lo scritto Il problema dell’analisi condotta da non medici (1926) – divenuto ormai un classico di coloro che si richiamano alla “psicoanalisi laica” – contribuì a scagionarlo, e a dimostrare la legittimità dell’utilizzo della psicoanalisi anche da parte dei non medici.

Svolse ricerche di psicoanalisi applicata, che abbracciano tematiche come la “couvade” (atteggiamento di partecipazione paterna alla gravidanza) e i riti di iniziazione.

Lavora e ama; questi sono gli elementi di base. Senza di esse c’è la nevrosi
Theodor Reik

linea

12 maggio 1972 – muore Lionel Penrose

lionel-penroseA Londra, il 12 maggio 1972 muore Lionel Penrose: Psichiatra e Genetista britannico.

In una indagine statistica, trovò che i parenti di persone con seri problemi di ritardo mentale non ne erano normalmente affetti, ma alcuni presentavano lo stesso quadro diagnostico, mentre i parenti di persone con lievi problemi di ritardo mentale avevano, in alcuni casi, un basso grado di disabilità.

Penrose cominciò allora una ricerca per identificare le cause genetiche del ritardo mentale (allora chiamato deficienza mentale), individuandole in una alterazione dei cromosomi.
Espose i risultati nel libro The Biology of Mental Defect.

In un articolo del 1939, Penrose fa inoltre notare come spesso il numero di detenuti nelle prigioni sia inversamente proporzionale al numero di ricoverati in cliniche psichiatriche. Questo tipo di relazione, anche se condiderata troppo semplicistica, è a volte citata come “Legge di Penrose“.

linea

12 maggio 1981 – muore David Wechsler

david-wechslerA New York, il 12 maggio 1981 muore David Wechsler: Psicologo rumeno naturalizzato statunitense.

Suo è uno dei test di intelligenza più diffusi, la Bellevue-Weschsler Scale, elaborata nella seconda metà degli anni ’30.

Da questo test è stato elaborato il Wechsler Adult Intelligence Scale (WAIS), la Wechsler Intelligence Scale for Children (WISC) e la Wechsler preschool and primary scale of intelligence (WPPSI).

Nel corso della sua carriera ha studiato anche il declino delle capacità mentali con l’avanzare dell’età.

linea

12 maggio 1994 – muore Erik Erikson

erik-eriksonA Harwich, il 12 maggio 1994 muore Erik Erikson: Psicologo e Psicoanalista tedesco naturalizzato statunitense.

La sua figura ha assunto particolare rilievo per aver inserito i problemi della psicoanalisi infantile in un contesto di ricerche antropologiche e sociologiche.

Si formò a Vienna sotto la guida di Anna Freud ed August Aichhorn.

Molto nota è la sua rielaborazione dei processi di sviluppo individuale che, partendo da una matrice psicoanalitica classica, evolvono in direzione dell’analisi delle 8 fasi (ciascuna legata ad un tipo di conflitto bipolare) che caratterizzano l’intero ciclo di vita.

Il passaggio allo stadio successivo avviene ogni volta che l’individuo, nell’interazione con la realtà esterna, riesce a superare una “crisi evolutiva” e attraverso questi stadi di sviluppo realizza l’integrità dell’Io.

Le sue teorie hanno rappresentato un’importante tappa nell’espansione della teorizzazione psicoanalitica, nell’ottica del riconoscimento del dinamismo intrinseco anche ai periodi di vita adulta e senile.
Il suo modello ebbe molta fortuna sia negli Stati Uniti che nel resto del mondo.

Che la gente non sappia come fare ad avere successo è male. Ma il peggio è che non sanno neppure come fallire. Io ho deciso di fallire bene
Erik Erikson


E tu... cosa ne pensi?