Storia della Psicologia
Storia, eventi e protagonisti della Psicologia
Formazione in Marketing per Psicologi

15 dicembre 1873 – nasce Jean Abadie

A Tarbes, il 15 dicembre 1873 nasce Jean Abadie: Neurologo e Psichiatra francese.

Dopo aver studiato medicina all’Università di Bordeaux, laureandosi nel 1900, è divenuto, nel 1918, professore di neurologia e psichiatria nella stessa università.

È stato autore di ricerche sulla tabe dorsale, l’alcolismo e l’encefalite epidemica ed ha scoperto un nuovo sintomo, coniato con il nome “Sintomo o Segno di Abadie“.

linea

15 dicembre 1924 – nasce Robert Jesse Stoller

A Bronxville, il 15 dicembre 1924 nasce Robert Jesse Stoller: Psichiatra e Psicoanalista statunitense noto principalmente per le sue teorie riguardanti lo sviluppo dell’identità di genere e le dinamiche dell’eccitazione sessuale.

Nella sua opera Sex and gender (1968), Stoller concepì una teoria sullo sviluppo dell’identità di genere in contrasto con la bisessualità biologica sostenuta da Freud.
Egli, basandosi su una ricerca estensiva condotta sui transessuali, affermò il principio della femminilità primaria secondo il quale i tessuti biologici e l’identificazione psicologica si orientano inizialmente verso lo sviluppo femminile.
In seguito, l’azione di una forza maschile risulta in grado di interrompere la relazione simbiotica con la madre.

Stoller si occupò anche di studiare la dinamica delle perversioni sessuali impegnandosi nella loro normalizzazione, notando l’assenza di una netta distinzione tra ciò che si potrebbe definire “malato” da ciò altrimenti definibile “sano” fatta eccezione per la violazione dei diritti altrui.

linea

15 dicembre 1984 – muore Hilde Bruch

hilde-bruchA Houston, il 15 dicembre 1984 muore Hilde Bruch: Psichiatra statunitense di origine tedesca.

Emigrata negli Stati Uniti nel 1934, nel 1964 divenne docente di psichiatria al Naylor College of Medicine di Houston.

Nota soprattutto per i suoi studi sull’obesità e sui disordini alimentari, la sua prima importante pubblicazione è del 1973: Eating Disorders: Obesity, Anorexia Nervosa, and the Person Within, tradotto in italiano come Patologia del comportamento alimentare: obesità, anoressia mentale e personalità, basato su diversi decenni di osservazione e cura di soggetti affetti da disordini alimentari.


E tu... cosa ne pensi?