18 Agosto

0
224
Formazione in Marketing per Psicologi

18 agosto 1848 – nasce Augusto Tamburini

augusto-tamburiniAd Ancona, il 18 agosto 1848 nasce Augusto Tamburini: Psichiatra italiano.

Laureatosi in medicina a Bologna nel 1871, si dedicò alla psichiatria sotto la guida di Carlo Livi nel manicomio di Reggio Emilia, di cui diviene direttore nel 1877.

Nel trentennio della sua direzione, grazie alle innovazioni da lui introdotte in ambito assistenziale e nella ricerca scientifica, il manicomio divenne il luogo per eccellenza della formazione psichiatrica.

Notevole impulso diede alla Rivista sperimentale di freniatria e alla sua diffusione internazionale.
Tra i primi ad affrontare in Italia lo studio dell’afasia, si fece notare a livello internazionale per un lavoro Sulla genesi delle allucinazioni.
Nel 1905 ricoprì a Roma la cattedra di psichiatria lasciata da Ezio Sciamanna.

linea

18 agosto 1913 – nasce Gaetano Kanizsa

A Trieste, il 18 agosto 1913 nasce Gaetano Kanizsa: Psicologo e Pittore italiano.

Si iscrisse alla facoltà di filosofia dell’università di Padova, dove Cesare Musatti lo introdusse alla psicologia. Si laureò con una tesi sulle immagini eidetiche, subito pubblicata dall’Istituto veneto di scienze, lettere ed arti.

Divenne ricercatore all’Istituto di Psicologia del CNR e successivamente affiancò Musatti al Laboratorio di psicologia della Olivetti dove rimase sino al 1947, quando ottenne un posto di assistente all’università di Firenze.

Poco dopo divenne assistente dello stesso Musatti all’università di Milano.
Dal 1953 fu professore ordinario all’università di Trieste dove fondò l’Istituto di Psicologia.

Laureatosi a Padova con Cesare Musatti, divenne uno dei protagonisti della psicologia sperimentale italiana.

Fu esponente della tradizione della psicologia della Gestalt e acquisì fama internazionale con la pubblicazione di un articolo sui Subjective Contours su Scientific American nel 1976.

linea

18 agosto 1928 – nasce Theodore Millon

theodore-millonA Manhattan, il 18 agosto 1928 nasce Theodore Millon: Psicologo statunitense.

Millon ha esercitato una grande influenza sulla ricerca nella pratica clinica e sulla necessità dello studio della personalità come preludio al trattamento della malattia mentale. È autore della teoria dell’apprendimento biosociale della personalità.

È stato tra i primi psicologi a rivendicare una psicoterapia personalizzata (tailoring) in modo che il trattamento si adattasse agli interessi individuali e sociali dei pazienti. Ha avuto un atteggiamento critico verso l’uso indiscriminato degli psicofarmaci.

Millon si è inoltre speso per una versione ampliata del disturbo passivo-aggressivo di personalità, che ha definito come disturbo “negativistico” di personalità.

Egli spiega la sua teoria dello sviluppo della personalità come risultato dell’interazione di fattori genetici (fattori ereditari coinvolti nello sviluppo neurofisiologico) e fattori sociali, ponendo enfasi soprattutto su queste ultime.

Ha identificato cinque orientamenti esistenziali fondamentali che determinano il tipo di adattamento all’ambiente che sta eseguendo la personalità: l’alienazione, la dipendenza, l’indipendenza, la contraddizione e l’ambivalenza.

linea

18 agosto 1990 – muore Burrhus Skinner

burrhus-skinnerA Cambridge, il 18 agosto 1990 muore Burrhus Frederic Skinner: Psicologo statunitense.

Skinner inventò la camera di condizionamento operante, nota anche come “Skinner Box“, e presentò il proprio punto di vista in relazione alla filosofia della scienza noto come Comportamentismo Radicale.

Fondò inoltre la propria scuola di ricerca psicologica sperimentale chiamandola Analisi Sperimentale dei Comportamenti. La sua analisi sul comportamento umano culminò col lavoro interpretativo Comportamento Verbale, il quale è stato oggetto recentemente di un’enorme crescita di interesse in contesti sia sperimentali che applicati.

Scoprì e portò avanti la frequenza di presentazione dei comportamenti come variabile dipendente nella ricerca psicologica.

Inventò il cumulative recorder come strumento per misurare la frequenza dei comportamenti durante la sua ricerca, ritenuta fondamentale in psicologia sperimentale e applicata, sulle schede di rinforzamento.

In un recente sondaggio Skinner è stato giudicato il più influente psicologo del XX secolo.

Un fallimento non è sempre uno sbaglio; potrebbe semplicemente essere il meglio che uno possa fare in certe circostanze. Il vero sbaglio è smettere di provare
Burrhus Skinner


E tu... cosa ne pensi?