22 Marzo

0
325
Formazione in Marketing per Psicologi

22 marzo 1933 – muore Wolfgang Böker

A Jena, il 22 marzo 1933 muore Wolfgang Böker: Psichiatra tedesco.

Dopo la laurea in medicina ed aver conseguito il dottorato a Friburgo, Böker ha compiuto la sua formazione come specialista in psichiatria, neurologia e psicoterapia a Friburgo, Zurigo e Heidelberg.

Nel 1968 è divenuto primario della Clinica universitaria di psichiatria sociale di Mannheim e docente presso la Facoltà di filosofia dell’Università di Mannheim e in seguito direttore della clinica.

Nel 1972, presso l’Università di Heidelberg, ha ottenuto l’Habilitation come Privatdozent in psichiatria e nel 1974 consiglio scientifico e professore straordinario.

A partire dal 1979 è stato professore di Psichiatria presso l’ateneo di Berna e direttore dell’Ospedale psichiatrico dell’Università.

linea

22 marzo 1976 – muore Viktor Emil von Gebsattel

A Bamberga, il 22 marzo 1976 muore Viktor Emil Klemens Franz Freiherr von Gebsattel: Psichiatra, Umanista, Psicoterapeuta, Filosofo e Scrittore tedesco.

Professore all’Università di Würzburg, è stato un pioniere dell’antropologia in campo medico, della psicoterapia e della psicologia.

linea

22 marzo 2006 – muore Eugene Landy

Ad Honolulu, il 22 marzo 2006 muore Eugene Ellsworth Landy: Psicologo statunitense.

Noto per l’utilizzo specifico della “terapia della Gestalt” nelle sue tecniche terapeutiche, ha avuto in cura Brian Wilson dei Beach Boys dal 1975 al 1991, sperimentando sul musicista delle terapie “non convenzionali”.

Applicando su di lui una terapia costante 24 ore su 24, che abbracciava “ogni aspetto fisico, psichico, personale, sociale e sessuale” della vita del musicista, Landy ebbe successo nel limitare l’abuso di droga da parte di Wilson e nel ristabilire la sua salute mentale e fisica con l’imposizione di diete ferree, esercizio fisico, e sedute di psicanalisi.

Nel corso della cura, tuttavia, venne accusato di mettere in atto pratiche del lavaggio del cervello, di sedare ed isolare dal mondo il suo paziente per poter così trarre benefici personali da un’impropria relazione finanziaria con il celebre musicista e compositore.
Queste accuse, giunte anche in tribunale, costarono a Landy la revoca della licenza professionale per esercitare la professione di medico negli Stati Uniti.


E tu... cosa ne pensi?