28 Maggio

0
275
Formazione in Marketing per Psicologi

28 maggio 1937 – muore Alfred Adler

alfred-adlerAd Aberdeen, il 28 maggio 1937 muore Alfred Adler: Psichiatra, Psicoanalista, Psicologo e Psicoterapeuta austriaco.

La psicologia individuale, o psicologia individuale comparata, di Alfred Adler prende in esame l’individuo nella sua unica e irripetibile dinamica di processi consci e inconsci: l’uomo è una unità mente/corpo indivisibile, originale e coerente nelle sue manifestazioni.

La psicologia individuale comparata di Alfred Adler è un metodo per la conoscenza concreta, pratica dell’uomo ed uno strumento per comprendere il comportamento nelle sue molteplici espressioni; insieme alla psicoanalisi di Sigmund Freud ed alla psicologia analitica di Carl Gustav Jung, costituisce la triade fondamentale delle teorie della personalità.

Nel 1911, dopo un lungo periodo di intensa collaborazione con Freud, divenute ormai troppo evidenti le divergenze teoriche, Alfred Adler fonda, con un gruppo di seguaci, la Società di Psicologia Individuale Comparata.

L’attributo “individuale”, che oggi contraddistingue la Scuola, affiancato dalla meno consueta qualifica di “comparata”, esprime l’idea di una individualità psichica che, per la sua natura “sociale”, è parte di una struttura comunitaria formata da altre unità psichiche, perciò, “non è possibile studiare un essere umano in condizioni di isolamento, ma solo all’interno del suo contesto sociale“.

Si può, quindi, considerare la Psicologia Individuale Comparata come matrice del filone socio-culturale della psicologia dinamica.

Il maggior pericolo nella vita consiste nel prendere troppe precauzioni
Alfred Adler

linea

28 maggio 1985 – muore Georges Devereux

georges-devereuxA Parigi, il 28 maggio 1985 muore Georges Devereux: Antropologo e Psicoanalista ungherese naturalizzato francese.

Seguace di Géza Róheim e allievo di Marcel Mauss, Georges Devereux si è formato prima come etnologo in Francia e successivamente come psicoanalista negli Stati Uniti.

Ha effettuato studi sul campo fra le popolazioni indigene in California, Australia, Nuova Zelanda, Nuova Guinea e Vietnam, studiandone le formazioni culturali al fine di individuare le invarianti strutturali comuni ad ogni cultura.

È considerato uno dei pionieri della etnopsichiatria.


E tu... cosa ne pensi?