Storia della Psicologia
Storia, eventi e protagonisti della Psicologia
Formazione in Marketing per Psicologi

29 novembre 1766 – nasce Maine de Biran

maine-de-BiranA Bergerac, il 29 novembre 1766 nasce Maine de Biran: Filosofo e Psicologo francese.

Nel 1802 pubblica “Influenza dell’abitudine sulla facoltà di pensare“.
Analizzando l’abitudine, Maine de Biran rileva che essa può avere esiti diversi sulle nostre facoltà: può infatti attenuarle (ad esempio nella percezione del dolore) oppure migliorarle facendole diventare più rapide e precise nel caso di operazioni volontarie (com’è nel caso dei gesti).

Esistono quindi abitudini attive e passive. Se quelle passive si possono spiegare tramite la mera sensazione, così non è per quelle attive; poiché una sensazione lasciata a se stessa, resta tale.
Però occorre riconoscere l’esistenza di uno scarto tra il “semplice sentire” e il “sentire che io sento”, in cui vi è coscienza poiché l’io è qualcosa di attivo. Esiste perciò, oltre alla sensazione, un fatto primitivo e originario capace di modificare l’io: lo sforzo motore volontario.

Su questa base, Maine de Biran eresse la sua metafisica, che interpreta i concetti di forza, di sostanza, di causa ecc. in termini d’attività della volontà sperimentata direttamente.
Questo sistema di psicologia e di metafisica venne conosciuto come “Spiritualismo“.

Solo i malati si sentono esistere
Maine de Biran

linea

29 novembre 1874 – nasce Antonio Egas Moniz

antonio-egas-monizAd Avanca, il 29 novembre 1874 nasce Antonio Egas Moniz: Psichiatra, Politico, Letterato e Neurochirurgo portoghese.

Fu l’ideatore della leucotomia prefrontale (il primo esempio di lobotomia) che venne poi modificata dai chirurghi statunitensi in lobotomia vera e propria, con la recisione di un numero maggiore di fibre nervose.

Venne usata come approccio chirurgico alla cura radicale di svariati tipi di malattie mentali anche se in seguito cadde in discredito, dopo che il suo diffuso utilizzo mostrò di aver creato molti più danni che benefici, fatto aggravato e reso irreparabile dalla natura irreversibile dell’intervento.

Per questo lavoro, Moniz ricevette il Premio Nobel nel 1949, unitamente al neurofisiologo svizzero Walter Rudolf Hess.

linea

26 novembre 1927 – nasce Herbert Freudenberger

herbert-freudenbergerA Francoforte sul Meno, il 26 novembre 1927 nasce Herbert j. Freudenberger: Psicologo statunitense di origine tedesca.

Egli è stato uno dei primi a descrivere i sintomi di esaurimento professionale ed a condurre un ampio studio sulla sindrome da burnout.

Nel 1980, ha pubblicato un libro in merito a questa sindrome, diventato un punto di riferimento per tutti coloro che sono interessati a questo fenomeno.

linea

29 novembre 1961 – muore Sidney Siegel

sidney-siegelA Santa Clara, il 29 novembre 1961 muore Sidney Siegel: Psicologo e Statistico statunitense.

Studioso delle scienze comportamentali, è noto per aver divulgato la conoscenza della statistica non parametrica.

Nel 1953 conseguì il Ph.D. in psicologia all’Università di Stanford (California).

Fatta eccezione per un anno presso il Center for Advanced Study in the Behavioral Sciences di Stanford, insegnò fino alla sua morte (aveva 45 anni) nell’Università di Stato della Pennsylvania.

linea

29 novembre 1981 – muore Fredric Wertham

fredric-werthamA Kempton, il 29 novembre 1981 muore Fredric Wertham: Psichiatra statunitense di origini tedesche.

Fu autore di testi attraverso i quali teorizzò gli effetti dannosi che i mass media, e i fumetti in particolare, avrebbero sullo sviluppo dei bambini.

Il suo libro più famoso è Seduction of the Innocent (1954), che produsse un’interrogazione presso il Congresso degli Stati Uniti a proposito dell’industria del fumetto e che, più tardi, portò alla creazione del Comics Code (un codice di regolamentazione dei fumetti).


E tu... cosa ne pensi?