3 Maggio

0
341
Formazione in Marketing per Psicologi

3 maggio 1877 – nasce Karl Abraham

karl-abrahamA Brema, il 3 maggio 1877 nasce Karl Abraham: Psichiatra e Psicoanalista tedesco.

Laureato in medicina, dal 1904 al 1907 fu assistente di Eugen Bleuler nella clinica psichiatrica universitaria di Zurigo, il Burghölzli.
In questo periodo conobbe anche la teoria della psicoanalisi (Psicologia analitica) di Carl Gustav Jung e divenne studente di Sigmund Freud, con il quale prese parte alle “riunioni del mercoledì” a Vienna.

Durante la prima guerra mondiale costituì e diresse sul fronte orientale una “unità psichiatrica” e raccolse le osservazioni compiute in un saggio di interpretazione psicoanalitica delle nevrosi di guerra.

Fondatore dell’Istituto Psicoanalitico di Berlino, è stato anche presidente della International Psychoanalytical Association.

Abraham completò la teoria dello sviluppo psicosessuale freudiana definendo alcune sotto-fasi e si interessò inoltre a temi quali la simbologia dei sogni, il rapporto genitori-figli, etnologia, nevrosi e psicosi, arte.

linea

3 maggio 1913 – nasce Heinz Kohut

heinz-kohutA Vienna, il 3 maggio 1913 nasce Heinz Kohut: Psicoanalista austriaco.

È considerato il caposcuola della “Psicologia del Sé“, una delle più recenti scuole psicoanalitiche, sviluppatasi negli anni ’70.

Heinz Kohut e la sua scuola psicoanalitica, detta “Psicologia del Sé“, vengono considerati anche tra i maggiori ispiratori della più recente corrente di psicoanalisi detta “Psicoanalisi intersoggettiva“.

linea

3 maggio 1930 – nasce Luce Irigaray

luce-irigarayA Blaton, il 3 maggio 1930 nasce Luce Irigaray: Filosofa, Psicoanalista e Linguista belga.

Attualmente è direttrice di ricerca al Cnrs di Parigi.

Come per altre pensatrici francesi degli anni ’70, il legame con il movimento delle donne è stato un punto di svolta nel suo percorso.
Il suo pensiero si è sviluppato in un vivo rapporto di scambio con la politica delle donne.

Mostra da sempre molto interesse per le problematiche relative al linguaggio.
Rivede le categorie fondamentali della psicoanalisi e della filosofia a partire dai temi dell’inconscio femminile, del corpo femminile, del legame della donna con la madre.

Riflette sul tema della differenza, sul mistero dell’altro, sulla necessità di un pensiero femminile maturo e saggio.
Lavora sul tema della democrazia e dei diritti sessuali; negli ultimi anni si è impegnata per favorire l’apertura alle tradizioni orientali.

L’attrazione sessuale è ciò che ci può facilitare il passaggio dai bisogni individuali legati alla sopravvivenza a una condivisione con l’altro. È ciò che ci può aiutare a trascendere il nostro corpo come materia attraverso il desiderio, un desiderio che fa da ponte e mediazione tra corpo e anima, e anche fra l’altro e noi stessi.
Luce Irigaray

linea

3 maggio 1951 – nasce Edgard Rubin

Ad Holte, il 3 maggio 1951 nasce Edgard Rubin: Psicologo danese.

Condusse attorno al 1915 delle analisi approfondite sulle caratteristiche del fenomeno di Figura-Sfondo, studiato anche dalla Scuola di Psicologia della Gestalt.

Grazie ai suoi studi delineò le condizioni per cui determinate zone assumono il ruolo di “figura” e a altre di “sfondo”. Tali condizioni sono: la grandezza relative delle parti, i loro rapporti topologici e i tipi dei loro margini.

linea

3 maggio 1970 – nasce Alexander de Voogt

alexander-de-voogtA Baarn, il 3 maggio 1970 nasce Alexander de Voogt: Psicologo olandese.

A lui si devono importantissimi contributi nello studio dei giochi africani e asiatici della famiglia dei mancala.

Insieme a Philip Townsend, è uno dei più noti ricercatori di questo settore.
Le sue opere vertono soprattutto sul confronto fra i meccanismi di pensiero messi in atto dai campioni dei mancala tradizionali e l’approccio ai giochi astratti tipico della logica occidentale (e formalizzabile in termini di intelligenza artificiale).

È direttore della rivista Board Game Studies, la principale pubblicazione scientifica sullo studio dei giochi da tavolo tradizionali.

linea

3 maggio 1982 – muore Henri Tajfel

henri-tajfelA Bristol, il 3 maggio 1982 muore Henri Tajfel: Psicologo britannico di origine polacca.

Dedito soprattutto alla psicologia sociale, nel 1961 ottiene il dottorato alla University of London, con una tesi sui processi percettivi dal titolo The role of value in the formation of a scale of judgements.

Nel 1964 diventa Lecturer of Psychology al Linacre College di Oxford.
Negli anni successivi ricopre il ruolo di Fellow e di Visiting Professor presso vari centri universitari nordamericani di grande prestigio.

Dal 1967 al 1982 è professore di psicologia sociale all’Università di Bristol, dove fonda una scuola a cui si formano studiosi di psicologia sociale di grande rilievo.

Fra i principali fondatori dell’EASEP (European Association of Experimental Social Psychology), dal 1969 al 1972 ne è presidente e promuove con i colleghi dell’associazione l’European Journal of Social Psychology, la rivista scientifica di psicologia sociale di maggior prestigio in Europa. Nel 1971 conduce il celebre “esperimento Klee-Kandinskij“.

Nel 1978 viene invitato per circa sei mesi all’Istituto di Psicologia del CNR a Roma e in quel periodo condusse seminari anche a Bologna e a Padova.
Nel 1982 si dimette dall’Università di Bristol per guidare un ampio progetto di ricerca sulla seconda generazione di immigrati in Europa.


E tu... cosa ne pensi?