31 Marzo

0
324
Formazione in Marketing per Psicologi

31 marzo 2007 – muore Paul Watzlawick

paul-watzlawickA Palo Alto, il 31 marzo 2007 muore Paul Watzlawick: Psicologo e Filosofo austriaco naturalizzato statunitense.

Fu un eminente esponente della statunitense Scuola di Palo Alto, nonché seguace del costruttivismo, derivante dal pensiero relativista del costruttivismo filosofico.

Inizialmente di formazione psicoanalitica junghiana, successivamente fu tra i fondatori e tra i più importanti esponenti dell’approccio sistemico. Lavorò a lungo al Mental Research Institute.

Watzlawick portò numerosi contributi allo studio della mente.

Sebbene sia ricordato soprattutto per essere l’autore principale di “Pragmatica della comunicazione umana“, pietra miliare della psicologia che si occupa degli effetti pratici della comunicazione e che, accanto agli studi di Bateson e del gruppo di Palo Alto, introduce l’approccio sistemico alla psicologia, sono stati fondamentali i suoi contributi più diretti alla psicoterapia, con libri come “Change. La formazione e la soluzione dei problemi” e “Il linguaggio del cambiamento. Elementi di comunicazione terapeutica“.

Inoltre, con “La realtà inventata” riunisce una serie di autori che, con i loro scritti, portano incisivi contributi alla teoria costruttivista.

L’opposto di qualcosa di sbagliato, non è necessariamente buono e può essere persino peggiore
Paul Watzlawick

linea

31 marzo 2011 – muore Mario Trevi

A Roma, il 31 marzo 2011 muore Mario Trevi: uno dei primi e più autorevoli Psicoanalisti junghiani italiani.

Allievo di Ernst Bernhard nel 1960 fu membro co-fondatore dell’Associazione Italiana per lo Studio della Psicologia Analitica (AIPA).

Nel 1966 fondò anche il Centro Italiano di Psicologia Analitica (CIPA), una delle associazioni che riuniscono gli analisti seguaci della scuola junghiana in Italia.

Fu membro a pieno titolo dell’International Association of Analytical Psychology.

Ha pubblicato vari studi sulla psicologia in generale e sulla critica alla teoria junghiana in particolare.

Ha diretto la rivista “Metaxù” che si occupa di ricerca sui simboli.


E tu... cosa ne pensi?