4 Febbraio

0
454
Formazione in Marketing per Psicologi

4 febbraio 1883 – nasce Viktor Emil von Gebsattel

A Monaco di Baviera, il 4 febbraio 1883 nasce Viktor Emil Klemens Franz Freiherr von Gebsattel: Psichiatra, Umanista, Psicoterapeuta, Filosofo e Scrittore tedesco.

Professore all’Università di Würzburg, è stato un pioniere dell’antropologia in campo medico, della psicoterapia e della psicologia.

linea

4 febbraio 1903 – nasce Alexander Imich

alexander-imichA Częstochowa, il 4 febbraio 1903 nasce Alexander Imich: Parapsicologo e Chimico polacco naturalizzato statunitense.

Negli anni venti e trenta fece delle ricerche per la Società Polacca per la Ricerca Parapsicologica.

Nel 1939, dopo l’Occupazione tedesca della Polonia, scappò con la moglie Wela a Białystok, da poco annessa dai sovietici alla RSS Bielorussa dove divenne impiegato in una industria chimica; successivamente la coppia venne internata in un campo di lavoro perché rifiutarono la cittadinanza sovietica e vennero liberati solo nel 1945.

Sempre nel 1945 tornò in Polonia e nel 1953 si trasferì con la moglie Wela a New York; quando quest’ultima morì, si interessò nuovamente di parapsicologia, scrivendo in numerose riviste e pubblicando anche un libro nel 1995.

Nel 1999 ha fondato l’Anomalous Phenomena Research Center per far conoscere la parapsicologia ed i fenomeni paranormali al grande pubblico.

Il 4 febbraio 2013 ha compiuto 110 anni ed è diventato supercentenario.

linea

4 febbraio 1987 – muore Carl Rogers

carl-ramson-rogersA La Jolla, California, il 4 febbraio 1987 muore Carl Ramson Rogers: Psicologo statunitense.

Affascinato e stimolato sia dalle teorie di Otto Rank che dalla corrente europea dell’esistenzialismo, Rogers pubblica nel 1939 il suo primo libro: The Clinical Treatment of the Problem Child: grazie a questa pubblicazione ottiene una cattedra di psicologia clinica in Ohio.

Del 1942 è l’opera di Rogers (Counseling and Psychotherapy) che getta le basi della sua client-centered therapy e del movimento di psicologia umanistica.

Nel 1944 fonda il primo counseling center all’interno del quale effettua, oltre alla sua modalità di “terapia non direttiva“, anche ricerca clinica.
Da questa attività deriva, alcuni anni dopo, il libro Client-centered-Therapy (“Terapia centrata sul cliente”), testo fondamentale e manifesto del pensiero di Rogers.

Nel 1957 ottiene la cattedra di Psicologia e Psichiatria all’Università del Wisconsin. All’interno del dipartimento di psichiatria Rogers sperimenta la sua “terapia centrata sul cliente” a pazienti psicotici ottenendo ottimi risultati. Risultati che pubblica nel 1967 nel libro The Therapeutic Relationship and its Impact: A Study of Schizophrenia.

La sola persona che non può essere aiutata è la persona che getta la colpa sugli altri
Carl Rogers


E tu... cosa ne pensi?