Storia della Psicologia
Storia, eventi e protagonisti della Psicologia
Formazione in Marketing per Psicologi

6 dicembre 1920 – nasce Dino Origlia

dino-origliaA Torino, il 6 dicembre 1920 nasce Dino Origlia: Psicologo e Docente italiano.

Laureato in medicina e specializzato in pediatria, si orienta verso la psichiatria, conseguendo la specializzazione in neuropsichiatria e neuropatologia.
Ha inoltre conseguito il diploma di Perfezionamento in Psicopedagogia presso la facoltà di Magistero della Università di Torino.

Ha insegnato presso la Scuola di perfezionamento in psicopedagogia come incaricato dei corsi di Psicologia Clinica e di Psicologia Scolastica.

Ha istituito a Torino un Centro di Guida matrimoniale, sul modello inglese dei Marriage Guidance Councils.

Ha collaborato con la RAI dove è stato ospite come esperto di psicologia giovanile in rubriche e dibattiti e autori di alcune rubriche del programma Conversazioni scientifiche.

linea

6 dicembre 1961 – muore Frantz Fanon

frantz-omar-fanonA Bethesda, il 6 dicembre 1961 muore Frantz Omar Fanon: Psichiatra, Scrittore e Filosofo francese.

Nato a Martinica, fu un grande rappresentante del movimento terzomondista per la decolonizzazione.

Laureato in psichiatria, divenne responsabile di una divisione dell’Ospedale psichiatrico di Blida, in Algeria, lavorando soprattutto sull’adattamento dei test ai pazienti locali.

Nelle sue opere più famose, egli analizza il processo di decolonizzazione dal punto di vista sociologico, filosofico e psichiatrico.
In particolare nel libro “Peau noire et masques blancs“, fa un’analisi degli effetti della soggiogazione coloniale sulla psiche umana, descrivendo la sua personale esperienza di intellettuale di colore immerso in un contesto bianco ed elabora, le modalità attraverso le quali le relazioni fra colonizzatore e colonizzato vengono, per così dire, normalizzate dalla psicologia e dalla cultura.

Il colonialismo non è una macchina pensante, non è un corpo dotato di ragione.
È la violenza allo stato di natura e non può piegarsi se non davanti ad una violenza ancora maggiore
Frantz Fanon

linea

6 dicembre 2012 – muore Eugenio Gaburri

eugenio-gaburriA Milano, il 6 dicembre 2012 muore Eugenio Gaburri: Psicoanalista italiano.

Formatosi tra Milano e Ginevra, fu tra gli studiosi che maggiormente si entusiasmarono per il lavoro clinico coi gruppi.

Insofferente alle teorizzazioni scolastiche della dottrina colpevoli di irrigidire i concetti separandoli dall’esperienza viva dell’analisi, fu uno dei più sensibili lettori di Wilfred Bion che contribuì, insieme a Francesco Corrao, Claudio Neri e Antonino Ferro, a far penetrare nella cultura psicoanalitica del nostro paese.

La morte non è una malattia, non prevede una cura, eppure durante la nostra esistenza ne siamo angosciati
Eugenio gaburri


E tu... cosa ne pensi?