7 Agosto

0
250
Formazione in Marketing per Psicologi

7 agosto 1981 – muore Silvano Arieti

silvano-arietiA New York, il 7 agosto 1981 muore Silvano Arieti: Psichiatra italiano.

Silvano Arieti è particolarmente noto per essere stato uno dei più importanti studiosi della schizofrenia di tutto il XX secolo.

Laureato in medicina completa la propria formazione in psichiatria, neurologia, psicologia e psicoanalisi.
Allievo di Frieda Fromm-Reichmann, s’inserisce nella corrente culturalista della psicoanalisi e della psichiatria psicodinamica.

La sua ricerca si apre in molteplici direzioni, sia dando pari dignità al mondo interno così come appare dal punto di vista psicoanalitico, sia ponendo attenzione al punto di vista delle neuroscienze, ovvero al funzionamento organico cerebrale.

I suoi contributi clinici e scientifici si sono focalizzati soprattutto sulle psicosi schizofreniche, di cui ha proposto un inquadramento psicologico di grande rilevanza.
Nell’ultima fase della sua vita si dedicò allo studio del processo creativo.

linea

7 agosto 1986 – muore Aline Valangin

aline-valanginAd Ascona, il 7 agosto 1986 muore Aline Valangin: Scrittrice, Pianista e Psicanalista svizzera.

Lavorò vari anni in Alsazia come insegnante di pianoforte e traduttrice; poi a Zurigo, divenne allieva e paziente di Carl Gustav Jung e diventò psicoanalista.

Con Vladimir Rosenbaum (1894-1984, con cui fu sposata dal 1917 al 1940), offrì a Comologno riparo temporaneo a immigrati come Ignazio Silone, Ernst Toller, e Kurt Tucholsky.

Con Silone ebbe una intensa relazione sentimentale. Fu tra le prime a leggere Fontamara (che nel frattempo lo scrittore stava scrivendo), e trovò l’editore perché lo pubblicasse.
La relazione durò un anno, ma la Valangin restò una estimatrice dell’opera di Silone e nel 1978 fece pubblicare in Svizzera la sua novella La Genèse, del 1931, l’anno in cui si erano conosciuti.


E tu... cosa ne pensi?