8 Agosto

0
177
Formazione in Marketing per Psicologi

8 agosto 1855 – muore Luigi Ferrarese

A Napoli, l’8 agosto 1855 muore Luigi Ferrarese: Psichiatra e Politico italiano.

Dopo la laurea in medicina nel 1817, si dedicò all’insegnamento, allo studio della psichiatria e prestò servizio presso il regio manicomio di Aversa.

Ferrarese è fondamentalmente noto per essere stato il principale promotore della teoria frenologica in Italia durante il XIX secolo, sulla quale scrisse diverse opere tra il 1830 e il 1838, la più nota è Memorie Risguardanti La Dottrina Frenologica, considerata una delle più importanti del campo.

Un altro studio essenziale è racchiuso in Della Monomania Suicida, in cui Ferrarese considerava “assurdo e ingiusto” il provvedimento del governo di punire i familiari dei suicidi, essendo estranei alle cause.

Nelle sue opere s’impegnò con il metodo scientifico nell’alleviare i mali sociali del suo tempo.

linea

8 agosto 1956 – nasce Massimo Picozzi

massimo-picozziA Milano, l’8 agosto 1956 nasce Massimo Picozzi: Psichiatra, Criminologo e Scrittore italiano.

Laureato a pieni voti in Medicina e Chirurgia, si specializza in psichiatria, in criminologia e si perfeziona in sessuologia clinica.

Tra il 1984 e il 1988 svolge l’incarico di direttore sanitario in istituti penitenziari, poi diventa dirigente medico ospedaliero dal 1990 al 1999.

Dal 2000 è il responsabile della sezione di psicologia investigativa e psicopatologia delle condotte criminali dell’Università di Parma, e dal 2001 è docente del primo corso di Specializzazione in Psicologia Investigativa sempre all’università di Parma.

Dal 2001 inizia una collaborazione con l’Università Carlo Cattaneo – LIUC di Castellanza, dove dirige il Centro di Ricerca sul Crimine; dal 2012 passa all’Università IULM di Milano, dove insegna “Gestione degli eventi critici“.

Svolge attività di docenza nei corsi di formazione per la Polizia di Stato e l’Arma dei Carabinieri, con i quali è impegnato in progetti di ricerca nell’ambito dell’aggressività e della violenza.

È inoltre docente di comunicazione in situazioni critiche al Corso Negoziatori Ostaggi dell’Istituto Superiore di Tecniche Investigative dell’Arma dei Carabinieri.

Sul rapporto tra emozioni, rabbia e aggressività, ha scritto “È inutile che alzi la voce“.
Sempre sul tema delle emozioni, e sul loro impatto in ambito sportivo, insegna nel Master di Management dello Sport e dirige il Master in Criminologia e Reati Economici presso Il Sole 24 Ore.

I serial killer. Sono loro che hanno dato ai nostri incubi il volto umano e concreto di uomini e donne comuni, a volte banali, spesso simili in tutto e per tutto proprio a noi
Massimo Picozzi


E tu... cosa ne pensi?