8 Gennaio

0
511
Formazione in Marketing per Psicologi

8 gennaio 1890 – nasce Sándor Radó

sándor-radóA Kisvárda, l’8 gennaio 1890 nasce Sándor Radó: psicoanalista e medico ungherese naturalizzato statunitense.

Introdotto alla psicoanalisi da Sándor Ferenczi già dal 1910 e, dopo essersi laureato in medicina a Budapest nel 1915, si dedicò alla psicoanalisi dopo un suo incontro con Sigmund Freud.

Si sottopose ad analisi dapprima con Erzsebet Revesz, a sua volta analizzata in passato dallo stesso Freud e sposata da Radó nel 1919, e successivamente, dopo il suo trasferimento a Berlino (1923), da Karl Abraham.

Fra i personaggi famosi che si sono sottoposti invece ad analisi con Radó si ricordano Wilhelm Reich e Heinz Hartmann, il più importante teorico della Psicologia dell’Io.

Nel 1931 si trasferì negli Stati Uniti, dove fondò e diresse dal 1944 il Center for Psychoanalytic Training and Research della Columbia University.

La sua opera scientifica, esposta in numerosi articoli e scritti, riguarda vari campi della ricerca psicoanalitica, di cui propugnò una revisione tecnica psicoanalitica classica.

linea

8 gennaio 1902 – nasce Carl Rogers

carl-ramson-rogersAd Oak Park, Illinois, l’8 gennaio 1902 nasce Carl Ramson Rogers: Psicologo statunitense.

Affascinato e stimolato sia dalle teorie di Otto Rank che dalla corrente europea dell’esistenzialismo, Rogers pubblica nel 1939 il suo primo libro: The Clinical Treatment of the Problem Child: grazie a questa pubblicazione ottiene una cattedra di psicologia clinica in Ohio.

Del 1942 è l’opera di Rogers (Counseling and Psychotherapy) che getta le basi della sua client-centered therapy e del movimento di psicologia umanistica.

Nel 1944 fonda il primo counseling center all’interno del quale effettua, oltre alla sua modalità di “terapia non direttiva“, anche ricerca clinica.
Da questa attività deriva, alcuni anni dopo, il libro Client-centered-Therapy (“Terapia centrata sul cliente”), testo fondamentale e manifesto del pensiero di Rogers.

Nel 1957 ottiene la cattedra di Psicologia e Psichiatria all’Università del Wisconsin. All’interno del dipartimento di psichiatria Rogers sperimenta la sua “terapia centrata sul cliente” a pazienti psicotici ottenendo ottimi risultati. Risultati che pubblica nel 1967 nel libro The Therapeutic Relationship and its Impact: A Study of Schizophrenia.

La sola persona che non può essere aiutata è la persona che getta la colpa sugli altri
Carl Rogers

linea

8 gennaio 1925 – nasce Francesco Parenti

francesco-parentiA Milano, l’8 gennaio 1925 nasce Francesco Parenti: Psichiatra italiano.

Laureato in medicina con una tesi intitolata “Le demenze presenili“, continua l’interesse per l’approccio psicologico e psichiatrico ed in particolare per la psicologia dinamica.

L’incontro e la conseguente proficua collaborazione con Pier Luigi  Pagani ed il contatto con Kurt Adler, allora presidente della “International Association of Individual Psychology”, induce alla progettazione ed organizzazione dell’adlerismo in Italia.

Nel 1969, Parenti contribuì alla costituzione della Società Italiana di Psicologia Individuale.

Nel 1973, con l’aiuto di Pagani, capo redattore, dà avvio alla pubblicazione della “Rivista di Psicologia Individuale”, organo di informazione e scambio culturale.
La diffusione della teoria adleriana in Italia è il risultato dell’opera capillare di Parenti.

La necessità di formazione dei nuovi analisti conduce, prima, alla costituzione di un gruppo di “analisti didatti”, designati alla formazione dei nuovi analisti e successivamente, nel 1981, alla fondazione dell’ Istituto Alfred Adler di Milano.

Molti degli adleriani formati da Parenti operano, oggi, in ambiti diversi della medicina, dalla psicoterapia individuale a quella di gruppo, dalla psichiatria alle neuroscienze, dal counseling alla psicoterapia breve.

linea

8 gennaio 1928 – nasce Pio Scilligo

pio-scilligoA Formazza, l’8 gennaio 1928 nasce Pio Scilligo: Psicologo e Psicoterapeuta italiano.

Specializzato in psicoterapia della gestalt e in analisi transazionale, diventa socio ordinario dell’European Association in Transactional Analysis (EATA).

Nel 1974 diviene professore associato di metodologia della ricerca psicologica presso la facoltà di Magistero dell’Università degli Studi di Roma la Sapienza (poi divenuta facoltà di Psicologia nel 1990) e dal 1976 al 1981 è professore ordinario di psicologia scolastica e psicologia sociale presso la facoltà di Scienze dell’educazione della Università pontificia salesiana di Roma.

Fonda la scuola di specializzazione in psicologia clinica dell’IFREP (SSPC-IFREP) e dirige la scuola superiore di specializzazione in psicologia clinica dell’UPS (SSSPC-UPS).

Per oltre 35 anni è professore invitato di psicologia sociale presso l’UPS e professore ordinario di psicologia dinamica presso la Sapienza. Nel 1987 fonda la rivista Psicologia Psicoterapia e Salute (che fino al 1994 si chiama Polarità) e ne è il direttore scientifico fino alla morte.

Negli ultimi anni della sua vita si occupa di counseling ed è presidente onorario del Coordinamento Nazionale Counsellor Professionisti.

linea

8 gennaio 1944 – muore Joseph Jastrow

joseph-jastrowA Stockbridge, l’8 gennaio 1944 muore Joseph Jastrow: Psicologo statunitense.

Laureato in psicologia alla University of Pennsylvania nel 1882, lavorò alla Johns Hopkins University dove fu assistente di Charles Sanders Peirce, collaborando con lui in numerosi esperimenti di psicofisica.

Nel 1888 fu nominato professore di psicologia alla University of Wisconsin di Madison.
Nel 1893 diresse la sezione di psicologia della Esposizione universale di Chicago.
Fu presidente della American Psychological Association nell’anno 1900.

Scrisse molti articoli per varie riviste, tra cui Science e Psychological Review.

Scoprì diversi tipi di illusioni ottiche, tra cui l’illusione di Jastrow e l’illusione anatra-coniglio.

linea

8 gennaio 1944 – nasce Angela Ramello

angela-ramelloAd Alba, l’8 gennaio 1944 nasce Angela Ramello: Psicoanalista e Atleta italiana.

Laureata in psicologia, nel 1968 scrisse, insieme a Domenico Devoti, il suo primo libro Perché lo sport? Studio psicanalistico.

Come psicanalista fece parte della Société International de Micropsychanalyse.

Fu psicoterapeuta della Nazionale e dal 1990 divenne docente presso l’ISEF di Torino.

Fece inoltre parte dell’A.I.P.S. (Associazione Italiana di psicologia dello sport) e della S.I.P.S. (Società Italiana di Psicologia).


E tu... cosa ne pensi?